FAQ – C2 – Contributo a progetti personalizzati

Come posso fare per richiedere il contributo diocesano per un progetti personalizzati?

È sufficiente compilare, firmare e timbrare la lettera di presentazione del progetto, Allegato 1, e un prospetto per ogni singolo progetto, Allegato 2. L’Allegato 1 e un Allegato 2 per ogni progetto, vanno scansionati e inviati alla mail sostegnosocialeparrocchiale@diocesipadova.it entro e non oltre il 30 novembre 2020.

Come posso sapere se la mia domanda è stata ricevuta?

Riceverai una mail di conferma entro una settimana dall’invio della richiesta.

Quale cifra è possibile richiedere?

  • Ogni parrocchia può presentare uno o due progetti per una spesa complessiva di 4.000 euro.
  • Ogni parrocchia partecipa alla spesa totale dei progetti presentati con il 10% del costo totale del/dei progetto/progetti.

Quali impegni comporta l’adesione al progetto?

  1. Utilizzare il contributo diocesano esclusivamente per le voci di spesa proposte nell’Allegato 2.
  2. Produrre e presentare una esatta rendicontazione entro il 30/06/2021 dell’intera cifra utilizzata.
  3. Produrre una relazione finale di tipo qualitativo per ogni progetto realizzato, Allegato 4.

Cosa si intende per progetto personalizzato?

Si intende un sistema di azioni, coordinate ed armoniche, messe in atto da vari soggetti, tra i quali il beneficiario stesso, con l’obiettivo principale di aumentare il suo livello di sviluppo personale e autonomia.

Le azioni e prestazioni concordate all’interno del percorso si fondano sulla crescita della relazione tra operatori parrocchiali e beneficiario ponendosi nell’ottica di comprendere e appoggiare l’orientamento di fondo della persona e il suo orizzonte di senso. Gli obiettivi specifici, con le fasi di attuazione, saranno pensati e concordati assieme all’interessato, in modo che si coinvolga personalmente e attivamente; esse saranno monitorate e verificate dagli operatori in connessione con la rete di persone coinvolte nel progetto.

Da cosa dipende la concessione del contributo?

Il contributo viene concesso a due condizioni:

  • che ci sia una rimanenza di fondi disponibili al netto dei fondi assegnati con il contributo 1
  • che il progetto sia stato approvato

Nel caso in cui i fondi disponibili non siano sufficienti a finanziare per intero i progetti pervenuti il contributo sarà ricalcolato al ribasso proporzionalmente alla cifra richiesta e ai fondi disponibili.

Quali sono i requisiti perché un progetto sia approvato?

Per accedere a questo contributo è richiesto che i progetti prevedano contemporaneamente la presenza dei seguenti requisiti:

  • Le singole azioni convergano su un obiettivo unico indicato come principale obiettivo del progetto
  • Il beneficiario sia individuato in base al suo coinvolgimento attivo: egli è protagonista, co-ideatore e co-realizzatore del progetto che lo riguarda, e non mero destinatario degli interventi individuati;
  • Tra i soggetti da coinvolgere in fase di ideazione e di realizzazione del progetto, siano presenti almeno la parrocchia e i servizi sociali del comune di appartenenza del beneficiario.

Come posso sapere se il mio progetto è stato approvato?

Riceverai una mail di approvazione e il bonifico entro il 31/12/2020 sul cc indicato nella domanda.

Qual è la durata dei progetti?

I progetti devono terminare entro e non oltre il 30 giugno 2021.

Entro quando è necessario inviare la rendicontazione dei progetti?

Entro e non oltre il 15 luglio 2021.

Come si effettua e si trasmette la rendicontazione?

La rendicontazione consiste:

  • nella raccolta delle pezze giustificative rispetto alle spese effettuate
  • nella compilazione di un foglio excel scaricabile dal sito della diocesi, Allegato 3
  • nell’invio del foglio excel e della scansione delle pezze giustificative a sostegnosocialeparrocchiale@diocesipadova.it
  • nell’invio della relazione finale, Allegato 4.

Che tipo di pezze giustificative sono accettate?

Possono essere presentate pezze giustificative valide ai fini fiscali che dimostrino che i pagamenti sono stati effettuati a beneficio della persona o del nucleo familiare intestatario del progetto. La data delle pezze giustificative deve essere compresa tra 1 gennaio 2021 e 30 giugno (vedi la stessa domanda su FAQ1 per approfondire).

Quali azioni sono suggerite per l’ideazione del progetto?

  1. Attivazione di tirocini
  2. Attivazione di corsi professionalizzanti
  3. Attivazione di percorsi formativi
  4. Sostegno educativo professionale
  5. Sostegno psicologico professionale
  6. Sostegno scolastico di minori del nucleo
  7. Inserimento in un corso di lingua italiana
  8. Iscrizione a corsi di scuola guida
  9. Affiancamento nella gestione dell’economia familiare
  10. Affiancamento nella gestione della casa
  11. Affiancamento negli aspetti riguardanti la salute
  12. Affiancamento negli aspetti riguardanti l’attivazione di reti di prossimità (vicini, parrocchia, ecc.)
  13. Visite domiciliari
  14. Inserimento del nucleo o di uno dei componenti nella rete della parrocchia
  15. Pagamento di affitti e/o spese condominiali
  16. Pagamento di utenze
  17. Prestiti sulla fiducia