FAQ – C1 – Contributo al Sostegno Sociale Parrocchiale

Come posso fare per ottenere il contributo diocesano per il sostegno sociale parrocchiale?

È sufficiente compilare, firmare e timbrare la lettera di adesione al progetto, Allegato A, e inviarne scansione alla mail sostegnosocialeparrocchiale@diocesipadova.it entro e non oltre il 30 novembre 2020.

Da cosa dipende la concessione del contributo?

Il contributo viene concesso a qualunque parrocchia lo richieda. Non ci sono altri prerequisiti se non la presentazione della domanda.

Come posso sapere che la mia domanda è stata ricevuta ed accolta?

Riceverai una mail di conferma entro una settimana dall’invio della richiesta e il bonifico nel cc che hai indicato nella domanda entro il 31 dicembre 2020.

Quali sono gli impegni che mi prendo aderendo al progetto?

  1. Aprire un conto corrente oppure scegliere il CC parrocchiale sul quale far convergere le offerte per questa iniziativa indicando anche la causale (es. “Sostegno sociale parrocchiale”)
  2. Indire una colletta e pubblicizzarla insieme al numero di Conto Corrente con i mezzi di informazione parrocchiali (social, sito, foglio parrocchiale, locandine, ecc.) affinché ci sia un concorso di partecipazione alla raccolta di fondi da parte di chiunque voglia dare un sostegno
  3. Motivare l’iniziativa anche attraverso la sensibilizzazione nella normale vita parrocchiale (liturgie, incontri, formazione, catechesi…) e nel territorio (es. istituzioni pubbliche, mondo imprenditoriale, …)
  4. Utilizzare il contributo diocesano esclusivamente per le operazioni indicate di seguito e soltanto attraverso movimenti contabili tracciabili:
  • Prestito sulla fiducia (max. 1000 € per nucleo familiare)
  • Pagamento di utenze di elettricità, gas, acqua
  • Pagamento di affitti e spese condominiali
  • Pagamento di spese sanitarie e ticket
  • Pagamento di spese di generi alimentari per integrare il magazzino parrocchiale per le persone indigenti.
  • Pagamento di buoni spesa da utilizzare presso supermercati locali.
  1. Produrre e presentare una esatta rendicontazione del contributo diocesano entro 30/06/2021 e della parte rimanente della cifra (quella raccolta dalla parrocchia) entro il 31/12/2021.
  2. Produrre una relazione finale di tipo qualitativo nella quale raccontare per iscritto almeno una esperienza di aiuto significativa frutto di questa iniziativa.

Entro quando è possibile utilizzare la cifra ricevuta dalla diocesi?

Entro e non oltre il 30 giugno 2021.

Entro quando è necessario inviare la rendicontazione della cifra ricevuta dalla diocesi?

Entro e non oltre il 15 luglio 2021.

Entro quando è necessario inviare la rendicontazione della parte sostenuta dalla parrocchia?

Entro e non oltre il 31 dicembre 2021.

Come si effettua e si trasmette la rendicontazione?

La rendicontazione consiste:

  • nella raccolta delle pezze giustificative rispetto alle spese effettuate
  • nella compilazione di un foglio excel scaricabile dal sito della diocesi, Allegato B
  • nell’invio del foglio excel e di un unico file pdf contenente la scansione delle pezze giustificative a sostegnosocialeparrocchiale@diocesipadova.it
  • nell’invio della relazione finale, Allegato 4.

Che tipo di pezze giustificative sono accettate?

Per prestito sulla fiducia:

  • ricevuta e impegno di reintegrazione del fondo firmata dal beneficiario, Allegato B
  • bonifico effettuato dal CC della parrocchia al CC del beneficiario (scelta preferenziale) qualora la cifra non sia stata corrisposta in contanti

Per spese di utenze:

  • Ricevuta di pagamento utenze con marcatura dell’ufficio postale indicante la data di avvenuto pagamento
  • Ricevuta di pagamento utenze avvenuta tramite operazione online effettuata dal conto corrente della parrocchia (banca, Poste Italiane, paypall, ecc.)
  • Ricevuta di pagamento utenze avvenuta nelle tabaccherie dotate di tecnologia Lottomatica Servizi Evoluta

Per spese di affitto/spese condominiali:

  • Ricevuta ufficiale
  • Distinta di bonifico avvenuto dal CC della parrocchia qualora il pagamento non sia fatto in contanti

Per spese mediche:

  • Fattura per prestazione medica qualora non sia coperta dal sistema sanitario nazionale (es. spese odontoiatriche, oculistiche, ecc.)
  • Ricevuta di pagamento ticket sanitari avvenuto presso le riscuotitrici automatiche o gli Uffici Cassa dei Presidi Ospedalieri
  • Ricevuta di pagamento ticket sanitari tramite operazione online effettuata con carta di credito della parrocchia

Per acquisto di alimentari:

  • Scontrini e/o fattura intestata alla parrocchia di negozi di generi alimentari

La data delle pezze giustificative deve essere compresa tra 1 gennaio 2021 e 30 giugno 2021 per la parte sostenuta dalla diocesi e tra 1 gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021 per la parte sostenuta dalla parrocchia.